I passatelli in brodo…. i sapori della nonna

Queste sono le ricette che scaldano il cuore e anche il corpo.. ricordi che tornano e che in questo fanno proprio tanto ma tanto bene .

La ricette della piccola grande nonnaLuciana e che faceva benissimo anche la mamma Annamaria.

Propri lei l’altro giorno ci ha mdayo la foto del libro usato … noi per abbiamo fatto una versione leggermente diversa

Munitevi di uno schiaccia patate a buchi larghi e fate un buon brodo di carne anche vegetariano per chi lo preferisce.

Ingredienti per 4 persone:

150 gr di Pan grattato

150 gr di parmigiano reggiano grattugiato

3 uova

1 scorza di

Limone

Noce moscata

1 pizzico di sale e pepe

Impastate gli ingredienti in una ciotola, impastate fino a quando non avete ottenuto una bella palla liscia

Lasciatela riposare per almeno mezz’ora sotto la sua ciotola.

Scaldate il brodo , inserite nello schiacciapatate dei pezzetti di impasto.

Sopra la pentola del brodo schiacciate l’impasto e tagliate dei i passatelli con una lunghezza di circa due cm.

Lasciate cuocere a fuoco medio per 5 minuti .

Servire in tavola …

Tutta la cucina sarà pervasa da questi meravigliosi profumi di una volta …

a presto amici e state a casa

9 commenti Aggiungi il tuo

  1. Paola Bortolani ha detto:

    non ho la macchinetta! sono buonisssimi

    Piace a 1 persona

    1. pikaciccio ha detto:

      Puoi anche farli a mano 0 con lo schiaccia patate

      "Mi piace"

      1. Paola Bortolani ha detto:

        a mano cent’anni, con lo schiaccia patate non vengono troppo sottili?

        Piace a 1 persona

      2. pikaciccio ha detto:

        Ci vuole quello con i buchi larghi oppure un vecchio passaverdure

        Piace a 1 persona

  2. fulvialuna1 ha detto:

    Li faceva sempre mia nonna…mi avete fatto venire voglia di farli.

    Piace a 1 persona

    1. pikaciccio ha detto:

      Falli sono facili e scaldano il cuore proprio perché li facevano le nonne … e poi sono buonissimi

      Piace a 1 persona

  3. doodlemarti ha detto:

    Sai che sono giorni che dico che li devo fare?? Da buona emiliana trapiantata in Trentino, certe ricette io le faccio sempre…sapori di casa!!

    Piace a 1 persona

    1. pikaciccio ha detto:

      La nonna era un po’ come te di Carpi e trapiantata a Merano

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...