Riflessioni dopo 20 gg di Corona virus

il

Oggi dopo 20 ggdi i sentimenti sono contrastanti ed e’ sempre più difficili essere lucidi

Proprio noi a cui è difficile togliere il sorriso … siamo veramente preoccupati per noi e per tutti i nostri colleghi dello Street food ….

La prima preoccupazione forse egoistica e’ quella economica … dopo un anno di duro lavoro per intraprendere e imparare questa nuova attività … eravamo pronti per iniziare una stagione piena di speranze …

Invece causa questa emergenza .. tutti gli eventi per i prossimi giorni cadevano uno ad uno ….

la parola più ricorrente nelle email … su whatsapp… e su messenger e’ stata evento annullato …

Il primo sentimento sbagliato forse, istintivo stato lo sconforto … la rabbia … ma come mercati ed eventi chiusi … e centri commerciali aperti ?

Con il passare dei giorni … costretti nostro malgrado a rimanere a casa .. abbiamo seguito i telegiornali … sentito i pareri degli esperti …

Piano piano la rassegnazione ha preso il posto della rabbia … abbiamo iniziato ad occupare il tempo con piccole attività creative …

La situazione nazionale e mondiale e’ poi precipitata fino a quando tutta l’Italia ieri sera e’ diventata zona arancione …

Abbiamo quindi fatto nostro lo slogan state a casa … state a casa e presto tutto passerà … e forse ne nascerà qualcosa di buono …

State a casa … riscoprite piccoli gesti … riscoprite il bello della lentezza … riscoprite lo stare con i nostri figli …

Riscoprite la bellezza dello scrivere e del leggere…

Non tutto il male viene per nuocere … qualcosa di buono nascerà ….

Riscoprite il bene comune … per voi e per gli altri !

Ragazzi state a casa …